• Home

Unité des Communes valdôtaines Mont-Émilius

La sede della Comunità montana Mont Emilius

Località Champeille, 8 - 11020 Quart (AO)

Telefono: 0165 765355 - Fax: 0165 765554

E-mail: info@cm-montemilius.vda.it

Pec:  protocollo@pec.cm-montemilius.vda.it

P.I. 00563570076

C.F. 80004630077 

Primo piano

RACCOLTA DIFFERENZIATA. L'OBIETTIVO E' SUPERARE IL 70%!

RACCOLTA DIFFERENZIATA. L'OBIETTIVO E' SUPERARE IL 70%!

E' iniziata, per gli utenti dell'Unité des Communes Mont-Émilius, la campagna "Obiettivo +70%" che punta a raggiungere e superare il traguardo verde del 70% di raccolta differenziata, grazie a un'oculata gestione del rifiuto residuale indifferenziato. Anticipata da una lettera che giungerà per posta, tutti i residenti riceveranno a casa, tra metà novembre e fine dicembre, una dotazione di sacchetti arancioni da utilizzare esclusivamente per la raccolta del rifiuto residuale indifferenziato. Insieme ai sacchetti, il cui quantitativo è stato stimato in funzione del nucleo familiare, sarà consegnato anche un pieghevole informativo e un adesivo. Il 1° gennaio inizierà poi il periodo di sperimentazione, che durerà sei mesi, durante i quali i gestori e l'Unité controlleranno l'andamento della campagna.
SERVIZIO TRIBUTI ASSOCIATO

SERVIZIO TRIBUTI ASSOCIATO

E' attivo il nuovo Servizio tributi associato che gestisce per Conto dei comuni del comprensorio dell'Unité le seguenti entrate: Imposta municipale proprio (IMU) - Tributo sui servizi indivisibili (TASI) - Tributo sui rifiuti (TARI) - Bollettazione del Servizio Idrico Integrato - Imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni - Imposta di soggiorno - Tassa/canone per l'occupazione del suolo pubblico (TOSAP/COSAP).
GLI ASILI NIDO DELL'UNITE' MONT-EMILIUS

GLI ASILI NIDO DELL'UNITE' MONT-EMILIUS

Nella sezione Servizi pro minori il regolamento per il funzionamento degli asili nido del comprensorio.
MODULO PER PROPOSTE E SUGGERIMENTI PIANO ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA

MODULO PER PROPOSTE E SUGGERIMENTI PIANO ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE(INTEGRATO CON SEZIONE TRASPARENZA) 2017/2019. NELLA SEZIONE AVVISI, DISPONIBILE MODULO PER LA PRESENTAZIONE DI OSSERVAZIONI, SEGNALAZIONI E PROPOSTE PER L'AGGIORNAMENTO ANNUALE DEL PIANO.
FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

Lo Sportello sociale di Quart è uno dei PUNTI DI ATTIVAZIONE della tessera sanitaria. Per ritirare le credenziali di accesso ed il lettore di SMARTCARD (un lettore per ciascun nucleo familiare) è possibile presentarsi presso lo sportello sociale, muniti di documento d'identità e di tessera sanitaria, nei seguenti orari: - LUNEDI' dalle ore 14.00 alle ore 16.30 - MERCOLEDI' dalle ore 9.00 alle ore 12.00 - GIOVEDI' dalle ore 14.00 alle ore 16.30 - VENERDI' dalle ore 9.00 alle ore 13.00
SPORTELLO SOCIALE

SPORTELLO SOCIALE

Dal 9 ottobre è attivo lo Sportello sociale, un servizio che svolge attività di accoglienza, informazione, ascolto e orientamento ai cittadini sui servizi socio-assitenziali e socio-sanitari attivati in Valle dAosta. Lo Sportello sociale è un servizio, per ora ancora sperimentale, inserito nellambito del Piano di Zona della Valle dAosta. Si articola in 8 punti sul territorio: è possibile trovare lo Sportello sociale a Morgex, Villeneuve, Gignod, Aosta, Quart, Chatillon, Verrès e Pont-Saint-Martin.
Comunicati stampa

Comunicati stampa

In questa pagina potete trovare i comunicati stampa della Comunità montana Mont Emilius.
AVVISO AI FORNITORI

AVVISO AI FORNITORI

Si comunica a tutti i fornitori che in data 12 giugno 2015 si è costituita l'Unité des Communes valdôtaines Mont-Émilius e che questa è, pertanto, la corretta denominazione dell'ente, da sostituire alla precedente denominazione Comunità Montana Mont Emilius anche all'interno delle fatture e delle comunicazioni commerciali. Si comunica inoltre che il codice univoco attribuito a questo Ente non è variato ed è pertanto il seguente: UFJMB1. Inoltre ai sensi dell'art. 25 del Decreto Legge n. 66/2014, le fatture elettroniche emesse verso le PA devono riportare: Il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall'obbligo di tracciabilità di cui alla Legge n. 136 del 13 agosto 2010; Il codice unico di progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche. Pertanto questa Amministrazione non potrà procedere al pagamento delle fatture elettroniche che non riportano i codici CIG e CUP, quest'ultimo ove previsto.